Škoda Karoq
Categorie: discussione

Si parla di cloud gaming: è presente o futuro?

Benvenuto nella sezione Brainstorming. Qui raccogliamo il parere editoriale Root Nation su vari eventi, fenomeni e tendenze nel mondo delle telecomunicazioni.

Oggi parliamo di un argomento molto attuale. Gioco su cloud – un'altra moda passeggera, come i televisori 3D, o un'inevitabilità che incombe da tempo sui conservatori del mondo dei giochi con la spada di Damocle? Quanto è promettente e richiesto? Oggi cercheremo di capire la questione con l'aiuto di alcuni membri del nostro team che hanno deciso di esprimere la loro opinione su questo fenomeno.

Vladislav Surkov

Per quanto riguarda la mia opinione sul cloud gaming, ho creduto nel suo successo 10 anni fa. Sì, non sto scherzando. In qualche modo ho subito accettato l'idea che in un mondo migliore non sia necessario avere una scheda video potente o l'ultima console di giocoper giocare ai giochi attuali.

E se questa idea non poteva essere attuata in quel momento e anche dopo qualche anno sembrava poco applicabile alla vita, allora ho sempre saputo che con il tempo, prima o poi, sarebbe diventata realtà. L'idea del cloud gaming è attraente perché è molto semplice: il gioco viene avviato su un potente server, si inviano comandi dai manipolatori (gamepad o tastiera con mouse) all'host e si riceve lo streaming dell'immagine del gioco, che viene visualizzato sul monitor. Cosa ha impedito l'attuazione dell'idea durante tutti questi anni? Capacità del cloud insufficiente per eseguire più copie di giochi di alta qualità, il che significa un costo inutilmente elevato del servizio finale e lunghi ritardi causati dalle vecchie tecnologie di connessione a Internet.

E cosa abbiamo adesso? Ho deciso di testare il primo e il miglior servizio di gioco per avere un'idea attuale del moderno Cloud Gaming. Boosteroid è stato utile perché è integrato nella mia TV KIVI. Ho provato a giocare a Cyberpunk 2077 in 4K con un gamepad e su PC tramite il browser e l'app in Full HD utilizzando una tastiera e un mouse.

SteelSeries Stratus Duo

Leggi anche:

Il risultato mi ha decisamente ispirato. Si può dire che i problemi citati in precedenza sono già stati praticamente risolti, salvo qualche piccola sfumatura, e il cloud gaming è ormai una realtà assoluta.

Certo, ci sono dei compromessi. Ma in generale, l'accesso ai giochi da qualsiasi luogo, in qualsiasi momento, da qualsiasi dispositivo, con solo Internet ad alta velocità, è una cosa completamente praticabile da usare proprio qui e ora. In realtà, la condizione principale per ottenere un'esperienza positiva dal cloud gaming è la qualità della tua connessione Internet con il server Boosteroid. E se la velocità non è la cosa più importante qui (basta avere più di 25 Mbit/s), allora il ritardo è un punto piuttosto critico, soprattutto per i titoli online. Fortunatamente, Boosteroid ha lanciato i server alla fine dello scorso anno, quindi ho ottenuto risultati accettabili durante il test del mio canale Internet su una pagina speciale controlli di connessione.

Attraverso un browser su un PC (laptop ASUS ZenBook Pro Duo UX 581 GV), che è connesso a Internet via cavo tramite il router TP-Link Archer C7:

In tv KIVI55U710KB, che è connesso allo stesso router Wi-Fi a 5 GHz, il risultato ha generalmente superato tutte le aspettative - per qualche motivo ho avuto ancora meno ritardo (questa è una domanda separata, perché così, forse perché il servizio è integrato nella TV ed è più ottimizzato):

Puoi leggere una recensione completa del servizio Boosteroid sul nostro sito web a questo link. Condivido brevemente le mie impressioni.

La cosa principale che mi ha davvero colpito è stata la semplicità della soluzione: colleghi il gamepad alla TV, accedi all'applicazione di servizio, aggiungi l'accesso ai tuoi account in varie piattaforme di gioco e ottieni una console di gioco a tutti gli effetti senza acquistare la console stessa. Funziona veramente!

Naturalmente, ci sono molte sfumature qui. Il primo e principale, ancora una volta, lo ripeterò: un canale Internet affidabile per la comunicazione con i server cloud.

Il secondo è che hai effettivamente accesso alla stessa cosa Steam attraverso l'interfaccia web. Ciò significa che ogni volta che selezioni un gioco nella bellissima interfaccia TV del bussteroid con elementi di grandi dimensioni, verrai portato su un desktop virtuale con finestre aperte Steam, dove devi impegnarti nella caccia ai pixel con l'aiuto di un mouse virtuale dal gamepad: chiudi un paio di finestre promozionali, fai clic sul gioco nell'elenco, accetta i termini e attendi la sincronizzazione del cloud Steam e Boosteroide. E questo accade ogni volta che viene lanciato il gioco.

Interessante anche:

Cioè, il processo di avvio è piuttosto noioso con innumerevoli download intermedi e alcune conferme. Mi sarebbe piaciuta una maggiore fluidità: ho appena selezionato un gioco nell'interfaccia TV, è stato caricato e ho iniziato a giocare. Ma d'altra parte, ottieni un potente PC/console multipiattaforma con la possibilità di giocare con un gamepad o una tastiera del mouse. Di conseguenza, è difficile evitare questa varietà di interfacce. Forse questa è già la decisione della prossima fase di sviluppo del servizio.

Per quanto riguarda il gameplay stesso, sono riuscito a giocare a Cyberpunk 2077 sul grande schermo di una TV KIVI da 55 pollici con un gamepad, accendendo la grafica al massimo delle impostazioni. Sorprendentemente, non ho notato alcuna differenza rispetto ai giochi "locali" durante il gioco. Sfortunatamente, il gioco funziona solo con risoluzione Full HD. Inoltre, per qualche motivo, avevo a disposizione solo la voce inglese. In generale va tutto bene, ma ci sono delle sfumature che vorrei migliorare.

Ho anche provato a eseguire Cyberpunk direttamente tramite il browser su un laptop collegato a un grande monitor da 43 pollici. Uso questa configurazione per giocare a giochi installati in modo nativo, l'hardware lo consente (Core i7-9750H + RTX 2060) e di solito vanno a tutto lo schermo in formato wide. Ma quando lanciato tramite un browser, il gameplay era limitato a una finestra di 1080p. Che può anche essere considerata una certa limitazione del servizio cloud.

A proposito, si è scoperto che se si installa l'applicazione su un PC, la qualità della connessione migliora notevolmente. Pertanto, è meglio utilizzare il servizio Boosteroid non tramite un browser, che a quanto pare impone alcune restrizioni, ma tramite un'applicazione nativa:

Tuttavia, potevo giocare solo in una finestra di 1920x1080 pixel. Ma le impostazioni grafiche sono massime, con ray tracing, che non può che piacere. Allo stesso tempo, il gameplay è abbastanza comodo, non ci sono lamentele.

Conclusioni. Secondo me, il cloud gaming è reale in questo momento, nella nostra realtà attuale, e nel prossimo futuro ha prospettive molto concrete per diventare il modo dominante di consumare i contenuti di gioco. Ad esempio, personalmente, ho già davvero pensato se in futuro avrò davvero bisogno di un laptop con un potente processore e una scheda video, o se sia meglio investire in altri parametri, ad esempio uno schermo, una memoria, un dispositivo di archiviazione, scheda di rete.

I principali vantaggi del cloud gaming sono la multipiattaforma, la possibilità di giocare ovunque e in qualsiasi momento, su qualsiasi dispositivo, con l'unica condizione principale che è una connessione Internet stabile con server cloud.

Ho descritto tutte le carenze sopra, penso che l'industria le supererà nel tempo. Inoltre, il modello di abbonamento per le piattaforme di gioco, che può essere interrotto e ripreso in qualsiasi momento, mi sembra molto più allettante della pratica comune dell'acquisto una tantum di hardware costoso con la necessità di aggiornamenti regolari.

E puoi anche scegliere piattaforme redditizie per l'acquisto di licenze per i tuoi giochi preferiti e non preoccuparti della loro compatibilità con l'hardware domestico, sia esso un PC da gioco o un set-top box. Posso anche consigliare servizi di giochi cloud a persone che trascorrono molto tempo in viaggio di lavoro o in viaggio, ma desiderano giocare a titoli a tutti gli effetti nel tempo libero utilizzando un laptop o tablet da viaggio sottile. Almeno sulla TV nella stanza d'albergo! Non dimenticare di portare con te il gamepad.

Interessante anche:

Evgeny Birkhoff

Definiamo prima un termine. Cos'è il "cloud gaming", cosa si intende con esso.

Se è un'opportunità per giocare a giochi moderni e impegnativi su qualsiasi computer, anche uno debole, ad es. streaming dal server più vicino a uno qualsiasi dei tuoi computer, servizi come  GeForce NOW, allora un tale fenomeno ha enormi prospettive.

Penso che nei prossimi anni, 5 servizi di questo tipo dai mostri dell'industria dei giochi aumenteranno notevolmente di importanza. Ma se pensi che stiano per sostituire completamente e soppiantare le stesse console in senso classico, sono sicuro che ciò non accadrà nei prossimi 4-5 anni. Sì, tali argomenti cresceranno in qualità e quantità, ma non diventeranno ancora dominanti nel settore dei giochi. In alcune regioni è possibile, ma non nel mondo in generale.

Se è un'opportunità per giocare sullo stesso ТВ con un software che consente il cloud gaming (come Google Stadia), questa storia avrà bisogno di ancora più tempo per conquistare un gran numero di fan e far abbandonare ai giocatori le proprie console. Finora, lo stesso Stage non è così valido in pratica come lo descrive Google, c'è ancora del lavoro da fare.

Gli unici che possono velocizzare il processo di esclusione della console stessa dalla catena "gamer - set-top box - TV" sono, a sorpresa, gli stessi produttori console, che teoricamente potrebbe incorporare il proprio software direttamente nella TV. Ad esempio, nel Sony ha già carta bianca: la propria produzione di televisori, resta da prendere una difficile decisione strategica, ma la domanda è se le palle dei capi dell'azienda saranno abbastanza forti. IN Microsoft non esiste una tale produzione, ma nessuno impedisce loro di entrare nel mercato con un nuovo prodotto - una TV di marca, in cui saranno disponibili tutti i servizi necessari e il software Xbox - ci sono molti soldi lì, puoi permetterti un esperimento .

Leggi anche:

E un punto importante: una TV del genere deve essere inclusa nel set gamepad o anche un paio, così da poter coinvolgere anche chi non ha in programma di acquistare una console per console di gioco, ridefinendo così il mercato. Dopotutto, puoi immaginare come sarà: un "non giocatore" ha acquistato una TV del genere, ma il gamepad non è incluso. Andrà a comprare un gamepad per provare qualcosa di cui pensa di non aver bisogno? Ovviamente no. CALCOLO con Boosteroid: l'idea è interessante, ma l'uomo comune ha bisogno di un gamepad nel kit in modo che non ci siano ostacoli tra lui e i giochi. Lo proverà se il gamepad è già incluso - quasi il 100% probabilmente sì. Che gli piaccia o no è una questione di qualità del software, ma lo proverà sicuramente se non vale nulla.

Bene, ora la cosa più importante è che a tutte le persone venga fornita Internet di alta qualità con una larghezza del canale di almeno 100 Mbit, la mancanza di volontà del provider di ridurre le velocità quando la rete è sovraccarica (e perché sei così sorpreso, lì è una cosa del genere, e non è così raro) e la presenza di server di gioco necessari nel numero richiesto e disponibilità per ping minimo ed eliminazione di un concetto come una coda per i migliori giochi, quando la capacità del server non è sufficiente per servire tutti. E fino a quando questi problemi non saranno risolti, e di sicuro non saranno risolti in tutto il mondo nei prossimi 4-5 anni, i giochi cloud non prevarranno sui normali giochi su console. Ancora una volta, il cloud gaming è fantastico, è qui, non morirà, ma non è ancora pronto a dominare per tutta una serie di motivi.

Intendiamoci, non sto cercando di ricordare PC-gioco. Come mai? E poiché il cloud gaming non lo metterà mai in ombra, "ricorda questo tweet".

Tutto perché un PC è un dispositivo universale, sia per il lavoro che per l'intrattenimento, cioè puoi lavorare e rilassarti senza uscire dal registratore di cassa. Console e TV sono dispositivi separati. Inoltre, una varietà di servizi come GeForce NOW completa solo la comodità del computer come piattaforma di gioco, senza rimuovere la funzionalità "ufficio".

Interessante anche:

Ivan Vodčenko

Il cloud gaming è lo stesso futuro che è già arrivato, ma è ancora distribuito in modo non uniforme e in fase formativa. Uso due piattaforme cloud e mezzo. Come metà, ho Google Stadia, che guardo ma non gioco né compro nulla. Quando acquisti un gioco su Stadia, lo ottieni solo nel servizio, le cui prospettive non sono ancora chiare. Non credo che se Stadia fosse chiuso, mi invieranno la mia collezione su supporto fisico, quindi è strano pagarne il prezzo intero e quegli sconti disponibili non sono completamente attraenti.

Nonostante il fascino del "solo cloud", l'idea che per il prezzo intero del gioco non otterrò le garanzie di massimo divertimento mi porta sempre a xcloud, disponibile come funzionalità dell'abbonamento Game Pass Ultimate. Anche abbonamento recentemente aggiornato PlayStation Plus Premium ora ha anche la possibilità di riprodurre in streaming i giochi. Implementazione dello streaming di gioco selezionata Sony і Microsoft, ritengo più corretto, ed ecco perché.

In entrambi i casi lo streaming è una funzionalità aggiuntiva dell'abbonamento, che chiude alcuni scenari di accesso agli enormi cataloghi di giochi, che ora sono abbonamenti dei colossi del gaming. L'utente può ignorare completamente la presenza di streaming e installare giochi sulla console, oppure decidere di attendere che proceda al processo senza attendere molto per scaricare la distribuzione.

Da questo momento inizi a notare la differenza tra gli approcci Sony і Microsoft. Sony finora consente il controllo solo sulla console stessa e risolve così il problema della compatibilità delle generazioni precedenti Playstation con le nuove console, l'enfasi è sullo streaming di titoli PS3 (PS1-PS2 e Vita sono risolti da emulatori), il che di per sé è interessante, perché all'epoca c'erano molti giochi interessanti che superavano il gameplay. Anche Sony ti permettono di contenere giochi della generazione PS5. Ad esempio, l'ultimo Spider-Man: Miles Morales può essere guardato e distribuito come parte dell'abbonamento.

Nelle condizioni di SSD relativamente piccoli sulle console, è del tutto possibile utilizzare tali scenari. Sì, ad esempio, ho iniziato a giocare a Dreamfall: Chapters, mi sono reso conto che il gioco mi piace, ma anche per una ricerca del genere il lag di gestione non è molto piacevole e ho deciso di installarlo. Sono stato sorpreso di scoprire che i miei progressi per lo streaming sono uno e i progressi per la versione fisica, per favore ricomincia da capo. Sony e il salvataggio è una canzone separata per la generazione PS5, di cui probabilmente non si preoccupano affatto.

Microsoft in termini di streaming mostra i risultati migliori e prevedibili. In combinazione con la raccolta Game Pass e un supporto molto profondo per la retrocompatibilità con le vecchie generazioni di Xbox, la prossima generazione ha vinto per me. Qui, lo streaming funziona esattamente come vorrei. Ho una clip per montare lo smartphone sul gamepad. Al lavoro, in pausa, posso provare titoli diversi dall'abbonamento e vedere cosa mi piace e cosa no. Così ho iniziato a leggere Record of Lodoss War: Deedlit in Wonder Labyrinth, senza aspettarmi nulla da lei. Me ne sono davvero innamorato, l'ho già messo sulla console di casa e l'ho giocato, partendo esattamente dal punto in cui ho smesso di giocare in streaming. Prevedibile e senza soluzione di continuità, come dovrebbe essere. Il gamepad xbox è in grado di cambiare i suoi profili BT, ed è comodo tenerlo connesso sia allo smartphone che al set-top box.

Lo streaming non è molto adatto per i giochi sensibili. È molto difficile, direi impossibile, interpretare un metroidvania da stordimento come Hollow Knight. Soprattutto se si tiene conto del fatto che i moderni televisori in combinazione con gli algoritmi avanzati del gamepad xbox sono in grado di rispondere al livello di 8 ms, lo streaming è ora al livello degli schermi di 12 anni fa. Ebbene, anche il quadro dei giochi moderni in 4K 60fps è per ora solo una storia locale, nonostante tutte le dichiarazioni dello stesso Stadia.

Lo streaming di giochi è già una realtà ed è presente. Non credo nella completa sostituzione dei dispositivi locali per i giochi nei prossimi 10 anni, ma già adesso Sony che Microsoft gettare le basi della cultura dello streaming tra gli attori moderni.

In termini di sviluppo dello streaming, penso che sarebbe possibile iniziare a sviluppare giochi tenendo conto delle capacità di questo streaming stesso, cioè puramente per esso. In tal modo, per espandere impercettibilmente le prestazioni delle macchine locali o per ridurre i costi di sviluppo di giochi multipiattaforma. Forse lo streaming può essere la risposta al problema delle prestazioni insufficienti e della compattezza dei caschi VR. Tuttavia, tutta questa storia è interessante per le aziende e non per i giocatori finali. Già ora non puoi pensare al futuro dello streaming, ma semplicemente usarlo per i tuoi scopi.

Denis Koshelev

La domanda "il cloud gaming ha un futuro" di per sé non è corretta, poiché "futuro" è un concetto molto vago. Dato che questo è finanziariamente il modo più semplice per gli editori di spalare soldi, non ho dubbi che prima o poi rimarrà l'unico modo per giocare. Ma se formuli la domanda come "c'è un futuro nel cloud gaming nel prossimo futuro", la risposta è già più semplice. E se chiedi "il cloud gaming sostituirà tutto il resto", la risposta sarà ancora più semplice.

E qui voglio dire velocemente che no.

Perché ricordo la profezia su un futuro cloud veloce nel 2011. Quando gli analisti affermarono con sicurezza che dopo PlayStation Non ci saranno 4 console e tutto sarà integrato nei televisori. E lasciamo che nel 2022 i televisori abbiano davvero molto integrato, per qualche motivo la PS5 sta battendo di nuovo tutti i record di vendita, e Nintendo Switch pronta a diventare la console più venduta della storia.

Leggi anche:

Il fatto è che le tecnologie per il "cloud jumping" esistono da molto tempo e sono state dimostrate da molto tempo. Puoi ridere di Google Stadia per molto tempo, ma "nel vuoto" il servizio ha ripetutamente dimostrato di funzionare bene. Gli utenti con Internet Gigabit e tariffe illimitate mostrano il pollice in su e si vantano che tutto va bene. Il problema è che questi utenti sono pochissimi.

Potresti essere sorpreso, ma negli Stati Uniti (e nel Nord America in generale), milioni di persone in tutto il paese non hanno ancora accesso a Internet illimitato e le velocità ricordano quelle che avevamo nel 2009. Lì, il desiderio di impegnarsi pienamente per un futuro senza ferro e dischi non significa nulla se non si vive nello stato o nella città giusta in quello stato. E finché gli Stati Uniti non avranno tutte le condizioni, il mondo intero aspetterà. Perché la maggioranza della popolazione pagante è negli Stati Uniti. E stiamo parlando di Internet da casa. È anche peggio con il cellulare. Le velocità stanno aumentando in tutto il mondo, ma le condizioni, ancora una volta, lasciano molto a desiderare. In molti paesi, dove Internet è pessimo, costoso o completamente sotto il controllo dei governi, le nuvole non sono nemmeno immaginate. In paesi come la Turchia, dato il crescente controllo di Internet da parte delle strutture governative, è facile immaginare come un giorno i pazzi statisti disabiliteranno metà degli IP necessari per mantenere la comunicazione. Ci sono già stati esempi di giocatori rimasti senza quasi tutti i giochi multiplayer che si basano sull'infrastruttura di Amazon. E rischierai di vendere il tuo ferro fintanto che i censori rimarranno al frangente?

Il modo più semplice per confrontare i giochi su cloud è con la realtà virtuale. C'è un futuro nella realtà virtuale? Certo che c'è. C'è anche oggi. Ma il pubblico della realtà virtuale era, ed è tuttora, estremamente ridotto. È un mercato di nicchia di persone disposte a pagare molto per la nuova tecnologia, ma fino a quando la tecnologia non sarà raffinata e veramente conveniente, non diventerà mainstream. Così è Cloud Gaming: ora ci saranno un milione o due disposti (e - in grado) di passare al cloud, ma nel caso delle console classiche, stiamo parlando di un centinaio di milioni di acquirenti in tutto il mondo. Pertanto, non credo che anche nel 2032 il mondo dirà finalmente addio alle tradizioni. Dopotutto, c'è ancora un mercato per Blu-Ray, anche con il predominio dei servizi di streaming. Spotify inoltre non ha ucciso completamente gli amanti dei CD: le loro vendite sono persino aumentate.

Fine delle console, andranno tutti nel cloud? Queste grida si sentono da tempo, ma mentre le console mettono tutti nelle stesse condizioni, i servizi cloud, al contrario, si separano e pretendono troppo dalle infrastrutture di paesi diversi. Le nuove console potrebbero non essere economiche, ma sono ancora il modo più conveniente per giocare nella maggior parte dei paesi, molto più economiche sia del PC che dei servizi cloud. E questo deciderà tutto alla fine. Mentre gli utenti Nintendo sono disposti a pagare $ 60 per un remaster a malapena eccezionale di un gioco del 2013, per molti non c'è motivo finanziario per investire in nient'altro. Non c'è dubbio che il cloud e il gioco tradizionale coesisteranno pacificamente in futuro e che molto probabilmente il cloud dominerà. Ma ricordate come nel 2010 tutti parlavano della morte dei giochi AAA per mano degli editori mobili? Invece, abbiamo due mercati completamente diversi per un pubblico completamente diverso. Quindi anche qui.

Leggi anche:

Denis Zaichenko

Il futuro del cloud gaming è luminoso come un sole splendente. Quasi tutte le insidie ​​e i vantaggi sono già stati compresi, è già disponibile per la prova ed è molto più facile da provare rispetto, diciamo, alla stessa realtà virtuale.

La possibilità di non aggiornare il sistema per nuovi giochi, ma di giocare sul più vecchio dei computer o laptop, o anche su uno smartphone, avendo solo una buona Internet e un gamepad, tenta non solo i giocatori, ma anche i produttori di hardware. Gli stessi televisori e set-top box.

Quest'ultimo potrebbe passare completamente al cloud nel prossimo futuro. Oppure cuci su una TV o persino su un monitor. O crescere a misura Xiaomi Mi Box, o anche in generale ASUS VivoBastone! Il futuro è luminoso, ci sono molte prospettive, ma ci sono problemi.

In effetti, non hai bisogno di una buona connessione internet. Hai bisogno di un server nelle vicinanze. Preferibilmente nella stessa città. Perché non importa quanto sia ampio il tuo canale, il segnale va dal ricevitore al server, viene elaborato e poi indietro.

Devo dire che ogni chilometro aggiunge ping? Pertanto, per i giochi multiplayer, questa opzione non è quasi un'opzione. Per RTX hardcore e sparatutto scolastici, anche per un singolo gioco, lo stesso.

L'opzione ideale sono i progetti console con supporto per gamepad. Il che è più che redditizio, considerato questo Sony stanno corteggiando attivamente il mercato dei PC anche con ex esclusive. Taccio su Xbox, ci sono progetti multipiattaforma, ecc.

Chi non dovrebbe prestare attenzione al cloud gaming? Amanti della grafonia e non solo. La compressione su Internet rende quasi tutto bello non così bello. Ma se giochi per il bene della storia o solo per il ciclo di gioco, allora ti aspetta una sorpresa.

Interessante anche:

Anna Smirnova

Si dovrebbe iniziare a pensare al futuro del cloud gaming con una domanda più generale sul futuro del gaming in quanto tale. A causa della mancanza di potenti schede video (carenza di chip e componenti, domanda folle dovuta a problemi di mining, logistica, ecc.) E annunci di modelli ad alte prestazioni principalmente costosi, i giochi sono suddivisi in condizionatamente "alto" e "basso". Do tali nomi in base alla possibilità di impostare la grafica nei giochi. Se sei riuscito a prendere una nuova scheda video, benvenuto nel mondo delle immagini dettagliate, delle super tecnologie per migliorare l'immagine e il suono, il ray-tracing realistico e altro ancora. Ma se ne sei privato, i titoli più moderni potrebbero ignorarti o non fornire una vera immersione e feedback dal gameplay.

In questo caso, il cloud gaming può diventare un biglietto per il mondo superiore dei giochi. Se hai una vecchia RX 970, non sognare nemmeno 30 fps in RE8 o RDR. E qui ti vengono promessi fino a 60 fps nei giochi che ti interessano.

Un altro aspetto di interesse nel cloud gaming è la sua mobilità. Non hai più bisogno di essere legato a un ingombrante PC da gioco a casa, non è nemmeno necessario acquistare un laptop da gioco, se per altre attività basta un normale lavoro.

In questo caso, il cloud gaming può essere considerato una moderna alternativa a un club di computer. Un luogo dove puoi venire a giocare con impostazioni elevate, immergerti nel mondo di gioco e chattare con persone che la pensano allo stesso modo. Pertanto, il cloud gaming è adatto a coloro che apprezzano la possibilità di ricevere servizi "qui e ora", che non vogliono essere legati a "hardware" specializzati, che vivono costantemente in movimento. Inoltre, il cloud gaming ha ampie capacità multipiattaforma, che ti consentono di trasformare sia uno smartphone che un MacBook in un gadget di gioco.

È questa combinazione di convenienza, versatilità e mobilità che offre al cloud gaming la possibilità di conquistare il favore delle masse. Allo stesso tempo, non c'è da aspettarsi che sostituirà il classico approccio ai giochi. Molto probabilmente si tratterà di approfondire il divario tra gaming "hardware" e "cloud", per analogia con PC vs console. Ma questa è una storia completamente diversa.

Nikita Lavrenov

A mio parere, il cloud gaming non è ancora pronto per la prima serata. Ho descritto in parte le ragioni di ciò nella recensione Boosteroid e mi permetto di ripetere un poco e di completare il parere.

Penso che il cloud gaming stia ancora cercando di trovare se stesso. Ogni servizio è un modello separato di monetizzazione e fornitura di servizi. E no, non penso che sia bello, e che sia un segno di concorrenza leale. Questo è un mal di testa per te, l'utente, perché prima di iscriverti a uno qualsiasi dei servizi di cloud gaming, devi rispondere a una serie di domande. Supporta i giochi a cui vuoi giocare? Devo comprarli prima di giocare? Il tuo negozio preferito dove acquisti giochi è supportato? Hai l'attrezzatura necessaria? E questo, a parte la domanda principale...

Internet tirerà? Se vivi in ​​un grande centro regionale o nella capitale, la risposta è molto probabilmente "sì": Internet ad alta velocità è disponibile in quasi tutte le case. Ma se sei nelle regioni, potresti essere meno fortunato. La velocità e la stabilità potrebbero essere sufficienti per guardare Netflix in 4K, ma non per il cloud gaming a 1080p... Sono io che parlo di dolore.

Ma, come ha sottolineato uno dei miei colleghi stranieri, anche Netflix non è sempre stato un modello di immagine di alta qualità e visione stabile. Pertanto, sono ancora ottimista riguardo al cloud gaming e credo in un futuro radioso.

A meno che, ovviamente, non accada la stessa cosa che è successa ai servizi VOD in quest'area: per poter giocare a tutti i giochi che ti piacciono, dovrai abbonarti a tutti i possibili servizi cloud. Dopotutto, ogni grande editore vuole un pezzo della torta del cloud gaming.

Interessante anche:

E cosa ne pensi delle prospettive del cloud gaming? Essere o no? Il futuro è arrivato o stiamo ancora aspettando?

"sondaggi_form_92"

La mia opinione sul cloud gaming

Mostra i risultati

Caricamento in corso...

Se vuoi aiutare l'Ucraina a combattere gli occupanti russi, il modo migliore per farlo è donare alle forze armate ucraine attraverso Salva Vita o tramite la pagina ufficiale NBU.

Condividi
Root Nation

Conto generale Root Nation, destinato alla pubblicazione di contenuti non personalizzati, pubblicità e post di progetti collettivi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con*

Visualizza commenti

  • ehi, il cloud gaming mi ricorda i giochi per console - wow, è bello, wow, ma ovviamente non lo comprerò)
    finora abbiamo:
    1) soap, la qualità dei video di YouTube nel cyberpunk?
    No grazie
    2) ritardi, evidenti anche in alcune ore di guerra, e ora ho provato a giocare a Destiny 2 tramite geforce - va bene, Huang, meglio fare schede video))
    3) e, cosa più importante, il santo torrente, sì, sono una persona cattiva
    ecco perché è meglio risparmiare un centesimo per un vero ferro di livello medio, e non cucinare per te un makitra, per giocare a qualsiasi gioco
    inoltre, immagino quanto dovrebbero essere semplificati i giochi per essere giocabili su qualsiasi dispositivo...
    gta 7 con gioco mobile call of duty?
    oh...
    dal punto di vista delle capacità, diciamo che non voglio spendere soldi per un sistema potente, ma basta eseguire il Kintso tramite il browser, ma voglio grafica ultra e 4k-8k e tutto al massimo, quindi quali server dovrebbe elaborare tutto questo?
    e quanto costerà tale piacere?
    o riprodurre in streaming i migliori giochi in 1080 e senza tracciare/altri balda, a livello dello stesso PC di media potenza?
    e forse poi tutti questi problemi

    cancella risposta

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con*

    • Tutto ciò che hai scritto nella maggior parte dei punti è vero per lo stato attuale del cloud gaming. Ma immagina che tutte queste carenze verranno eliminate nel tempo. Cerchiamo di guardare un po' al futuro. Le tecnologie e l'infrastruttura di rete non si fermano, alla fine la velocità della rete supererà i parametri critici per il comodo funzionamento dei servizi, i ritardi scompariranno e la qualità dell'immagine in uscita sarà limitata solo dalla risoluzione e dalle capacità dello schermo dell'utente finale. Cosa poi?
      Dirò per me stesso che sono già riuscito a riprodurre Cyberpunk in TV tramite Boosteroid con la massima qualità e ray tracing. Sì, questo è un caso speciale: il server è nelle vicinanze. Tuttavia, questa non è più una fantasia, ma uno scenario molto reale. Acquistare una macchina da gioco - a un prezzo modesto di circa 2000 dollari. E questo è di circa 60-100 mesi di cloud gaming. Inoltre, il servizio può essere sospeso e ripreso in qualsiasi momento. Il che è molto importante se non giochi tutti i giorni. Secondo me, tutto questo è molto promettente.

      cancella risposta

      Lascia un Commento

      L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con*

  • domanda a Vladyslav Surkov: è possibile accendere il quadro generale in quella finestra?

    E una nota a Ivan Vodchenko - il problema della sincronizzazione dell'andamento del gioco tra streaming e gioco locale non è un problema ps5 (forse mi sembra, ma l'articolo mostra molto odio per Sony e ardente amore per Xbox) . Il servizio di streaming di Sony esisteva anche prima della comparsa di ps5 e ora si chiamava ps (ed era ancora chiamato così il mese scorso), a causa di ps plus non ho ancora giocato, ma c'era un avviso prima di quel locale e i giochi in streaming sono diversi. E se con i giochi per ps3 era chiaro perché non puoi giocarci localmente, allora con i giochi per ps4, ps5 era davvero fastidioso perché puoi giocare da un PC in streaming. Quindi si scopre che se vuoi giocare da qualche parte al lavoro e non portare la console con te, devi attivare lo streaming non attraverso il server, ma dalla tua console.

    cancella risposta

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con*

    • Anche dalla tua descrizione è chiaro Sony disordine e determinarne l'origine non mi aiuta a non prestargli attenzione. Ho entrambe le console e cerco di confrontarle oggettivamente senza la partecipazione di un sentimento così complesso come il mio amore

      cancella risposta

      Lascia un Commento

      L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con*

      • sì, ho un'osservazione, non un'obiezione, ho letto da qualche parte che Sony ha semplicemente acquistato un servizio già pronto e l'ha incollato su se stesso, ecco perché è un tale pasticcio. ma qualcosa non ha funzionato con Xbox: il cloud in Ucraina non funziona senza VPN (secondo il proprietario della console), lo streaming dalla console si è mostrato molto male anche nella rete locale e sembra che Internet non lo sia possibile, ma il proprietario non era interessato a questo, quindi non capivano cosa c'era che non andava.

        cancella risposta

        Lascia un Commento

        L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con*

    • Sì, puoi passare a un'interfaccia TV con elementi di grandi dimensioni.

      cancella risposta

      Lascia un Commento

      L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con*

pubblicato da
Root Nation