Recensione Nintendo Switch Lite: comfort contro funzionalità

Nintendo Switch Lite è il primo importante aggiornamento della gamma Switch, aggiungendo sia scelta che mal di testa per gli utenti. Cosa scegliere: praticità o funzionalità? Proviamo a capirlo.

Da un lato, il rilascio di Switch Lite sembra un passo logico da parte dell'azienda. Molte persone hanno già acquistato lo Switch ibrido: non è necessario convincerle di nulla. Ma che dire di coloro che sono ancora disperatamente aggrappati al loro 3DS o PS Vita? Pochi negheranno che lo Switch originale sembri ingombrante sullo sfondo di analoghi portatili che possono stare facilmente in tasca proprio come uno smartphone. E non è un caso che dal 2012 non accendo nessun gioco sul telefono.

Questo è un lato. L'altro sembra meno logico. Rilasciando il Lite, Nintendo sembra aver reso l'intero nome privo di significato, perché qui non è rimasto alcun interruttore. Se la console originale era impressionante per funzionalità e flessibilità, Lite è semplice come un lampione. In un certo senso, è un analogo del 2DS, una versione più economica del 3DS, che ha perso quasi tutte le sue caratteristiche distintive. È vero, Lite non è molto più economico, ed è comunque meglio non piantare chiodi con esso.

Leggi anche: Come disattivare la continuazione automatica di Nintendo Switch Online

Fattore di forma e dotazione di Nintendo Switch Lite

La console (sullo sfondo del modello precedente - la console stessa) è venduta in una scatola colorata, notevolmente più piccola di quella originale. All'interno tutto è semplice: documentazione, una console e un caricabatterie (tipo C) di grandi dimensioni. Sono rimasto persino sorpreso: il 3DS e le miniconsole in miniatura mi hanno insegnato a non aspettare una PS di Nintendo.

Switch Lite mi ricorda molto PS Vita Slim. Gli stessi bordi arrotondati, gli stessi colori "deliziosi". Ho un modello turchese, secondo me il più carino di quelli esistenti, anche se anche i modelli gialli e persino grigi sembrano fantastici.

La qualità costruttiva è eccellente. Plastica piacevole al tatto, nessun gioco o scricchiolio. Nessun senso di economicità.

Leggi anche: Game & Watch: The Legend of Zelda Review - Un indossabile retrò in miniatura e un orologio molto interessante

Come il modello originale, il Lite si riscalda un po' durante il gioco. Qui, a causa del fattore di forma, è più evidente, ma non porta a disagio.

Switch Lite è molto carino. È così carino che i miei conoscenti, che prima storcevano il naso al solo accenno alla console, hanno iniziato a mostrarsi interessati. Posso capirli: nella vita reale, il dispositivo non sembra peggiore che nelle immagini. Si sente più a suo agio nelle mani rispetto al 3DS e persino al Vita, in passato il portatile più comodo nella mia memoria. Anche la fastidiosa cornice ingombrante attorno allo schermo sembra quasi carina, anche se, ovviamente, sarebbe meglio non averla affatto: nel 2022 è arcaica. Ma non dobbiamo dimenticare che è così che Nintendo cerca di ridurre il costo della console, il che è importante.

Nonostante la disposizione familiare di tutti i controlli, Switch Lite non sembra affatto uno Switch OG modificato. A sinistra, invece dei soliti clic sui pulsanti Joy-Con, è apparsa una vera croce, che i fan stavano aspettando così disperatamente. Il mirino è morbido, molto più morbido del Pro Controller.

Altri pulsanti sono anche più morbidi e più belli. Lite piacerà sia alle persone con mani grandi (a cui anche Vita non sembrava il dispositivo più comodo), sia a tutti gli altri. Bene, nel caso in cui ancora non ti piaccia qualcosa, puoi sempre acquistare accessori da terze parti. Ad esempio, GripCase Lite di Skull&Co.

Leggi anche: Factorio su Nintendo Switch Review - In qualche modo funziona

Le levette analogiche sono una grande domanda. Non sono affidabili sulla console principale e lo stesso problema rimane qui. Ecco che fortuna: conosco sia quelli che giocano da anni senza problemi, sia quelli i cui bastoncini non vivono da sei mesi.

Switch Lite è notevolmente più piccolo della revisione originale, ma non in modo significativo. È sia più leggero che più compatto, grazie al quale sarà molto più facile metterlo in una borsa o nello zaino. Ma è improbabile che superi il "pocket test": a differenza del 3DS, lo Switch sembra più vulnerabile a fattori esterni, e la tasca dovrebbe essere pesante per starci lì. Lite è compatto, ma non minuscolo. Per avere un'idea migliore delle sue dimensioni, date un'occhiata alle foto in cui lo confrontiamo con qualsiasi cosa, da un antico Game Boy Pocket alle controparti moderne.

Nintendo Switch Lite rispetto a 3DS XL
Nintendo Switch Lite rispetto a Game Boy Pocket
Nintendo Switch Lite rispetto a Game Boy Advance
Nintendo Switch Lite rispetto alle cartucce N64 e Game Boy.

Le cover con marchio sono vendute insieme alla console: un accessorio indispensabile se desideri che il Lite non sia coperto di graffi durante il primo mese di gioco. A meno che, ovviamente, non giochi esclusivamente in casa. Mi è piaciuta anche la custodia firmata: è morbida, ha un aspetto ordinato e ti consente persino di portare con te diverse cartucce in viaggio. Come la custodia per adulti per un'altra recensione, è il più sottile possibile, più sottile della maggior parte delle controparti cinesi di AliExpress.

Volevo già gridare che Lite ha "ucciso" furtivamente alcuni giochi che richiedono il supporto HD Rumble. Ma lo stesso Super Mario Odyssey ha fatto una sorpresa: si scopre che gli sviluppatori senza clamore hanno aggiornato il gioco, aggiungendo indizi visivi per chi non può fare affidamento sulle sensazioni tattili. Ora lo schermo stesso sta tremando. Sono sicuro che tali aggiornamenti riceveranno sempre più esclusive. Ma cosa faranno gli altri sviluppatori, è difficile dirlo, anche se siamo onesti: poche persone si sono davvero affidate a questa tecnologia sottovalutata.

Differenze dal modello adulto

Ho toccato più volte il tema delle dimensioni ridotte, ma questa non è l'unica cosa che contraddistingue Lite. Per renderlo più economico, sono state prese diverse misure. Ovviamente questo modello non può essere definito "ibrido", poiché i controller Joy-Con attaccati su entrambi i lati sono qui "saldati" e non possono essere staccati.

Allo stesso tempo, la funzione HD Rumble è scomparsa, una vibrazione di alta qualità creata utilizzando una tecnologia proprietaria. È un peccato: mi è sempre piaciuta questa funzione, di cui molte persone si sono dimenticate. Ma sorprendentemente, l'HD Rumble non è stato sostituito con i normali motori a vibrazione, per cui il Lite ha perso del tutto la funzione di vibrazione. Sarò onesto, non sono un fan di una decisione del genere, che è stata presa per amore, ancora una volta, dell'economicità o per risparmiare la batteria. Alcuni giochi sono semplicemente strani da giocare senza vibrazioni.

Poiché i Joy-Contro non sono rimovibili, alcuni titoli sono semplicemente impossibili sul Lite. Ad esempio, Super Mario Party, che si affida a tutti i campanelli e fischietti dei controller staccabili. Anche 1-2-Switch perde completamente il suo significato, ma è molto più facile sopravvivere. Anche Nintendo Labo non funziona. Ma Arms, nonostante la pubblicità, è completamente giocabile anche senza Joy-Con, sebbene si perda una certa magia. Inoltre, non contare sulle serie Just Dance, Fitness Boxing e Ring Fit Adventure. In linea di principio, molti non devono sacrificare.

Ha ancora un accelerometro e un giroscopio, quindi i puzzle ci sono The Legend of Zelda: Breath of the Wild sarà deciso.

Inoltre, Lite non ha una gamba e, di conseguenza, non supporta la modalità "desktop". Questo la trasforma da console "social" in una "introversa", pensata per una persona, e non per un'azienda, che prima poteva essere collocata sia davanti allo schermo della TV che davanti al piccolo display del set-top scatola stessa.

Leggi anche: Recensione OLED di Nintendo Switch: non è più un giocattolo

Schermo, suono Nintendo Switch Lite

Lo schermo di Switch non ha mai impressionato per le sue caratteristiche, ma è sempre piaciuto durante le comunicazioni dal vivo. Dati i limiti del ferro, non serve banalmente altro: l'immagine è succosa e luminosa, senza problemi di nitidezza o dettaglio. Fortunatamente, Nintendo non ha lesinato qui: è esattamente lo stesso display, solo più piccolo. Risoluzione 1280×720, diagonale 5,5″, matrice IPS.

Se giochi prima un modello e poi un altro, la diagonale ridotta attira immediatamente la tua attenzione. Tuttavia, l'interfaccia è migliorata per questo e i giochi sembrano ancora migliori di prima. Un problema è il carattere piccolo in alcuni giochi. Anche lo Switch originale soffriva di testo che a volte era quasi impossibile da leggere, e il Lite non farà che peggiorare le cose. Qui tutta la colpa è degli sviluppatori, che avrebbero dovuto fornire l'opzione per ingrandire il testo molto tempo fa. Quindi preparati a giochi come Fire Emblem: Three Houses o The Witcher per farti strizzare gli occhi.

Per quanto riguarda la batteria, il Lite dovrebbe reggere meglio del modello originale, ma peggio della revisione aggiornata con un nuovo chip. In media, aspettati un aumento di circa un'ora rispetto alla prima revisione.

La temperatura del colore è rimasta la stessa della versione aggiornata del modello per adulti. È più caldo e il colore bianco è meno bluastro. Questo è per i dilettanti: chi è abituato all'immagine originale impiegherà un po' di tempo per abituarsi ai bianchi giallastri qui. Ma il processo di adattamento non durerà a lungo.

Per quanto riguarda il suono, è stato notato un certo deterioramento. Lite suona più piatto e silenzioso, il che è evidente in titoli come DRAGON QUEST XI: Echoes of an Elusive Age – Definitive Edition, dove la voce fuori campo inglese semplicemente annega in sottofondo di musica ad alto volume. Ma questo è fondamentale; la musica nello stesso gioco non si lamenta, quindi i risultati variano da gioco a gioco.

Leggi anche: Mario Strikers: Battle League Football Review - "Battle League Football" come antidoto ai futsim di routine

Archiviazione su cloud, trasferimento dati, utilizzo di due switch contemporaneamente

Dopo aver parlato delle caratteristiche tecniche e descritto tutte le capacità e le caratteristiche di Lite, non resta che parlare della piattaforma e dell'infrastruttura Nintendo stessa. Perché qui c'erano delle insidie.

Supponiamo che tu stia utilizzando il modello originale da molto tempo e ora decidi di cambiarlo in Lite. Puoi capire: Lite è il migliore per coloro che viaggiano costantemente. Per trasferire tutti i dati, è necessario utilizzare la funzione di archiviazione cloud (a pagamento) o la funzione di trasferimento speciale. Ma nessuna di queste opzioni è l'ideale: i salvataggi nel cloud non funzionano su tutti i giochi e trasferiscono i dati Splatoon 2, Super Smash Bros. Ultimate e alcuni altri giochi non funzioneranno. La speciale funzione di trasferimento ti consente di trasferire assolutamente tutto, ma affinché funzioni devi avere entrambe le console con te: la nuova e la vecchia. Cioè, non sarà possibile venderne uno e poi acquistarne un altro. Non molto conveniente.

Comprendere il cloud storage è relativamente facile. Sfortunatamente, a differenza di Xbox, questa opzione non è gratuita.

Immaginiamo un'altra situazione: hai già uno Switch e ne vuoi un altro. Un modello è per giocare in TV e multiplayer locale, e il secondo è solo per i trasporti pubblici e gli aeroplani. Sembrerebbe che cosa potrebbe essere più semplice con un abbonamento (a pagamento) e un cloud storage? In effetti, ci sono domande qui.

Nintendo richiede di selezionare una console principale. Il set-top box "ammiraglia" funzionerà come al solito, mentre quello non principale riceverà alcune restrizioni. Ad esempio, non può eseguire i giochi scaricati senza una connessione Internet, che utilizza per verificare la tua licenza. Sei un pirata?

Quando devi fare una scelta del genere, non è molto conveniente. Ti consiglio di usare Lite come principale per viaggiare, perché probabilmente hai internet a casa. Prendo atto che l'operazione avviene sulla console stessa. In linea di principio, questo può essere fatto dal sito Web, ma sarà molto più difficile.

A proposito, c'è un'altra cosa strana: se un gioco è in esecuzione sul tuo secondo Switch e la console è connessa a Internet, allora non sarà più possibile aprirlo sulla console originale. In generale.

Leggi anche: Recensione di Splatoon 3 - Ancora il miglior sparatutto online di sempre

La registrazione del tuo secondo Switch ti dà la possibilità di scaricare i tuoi giochi dall'eShop o giocare con le tue cartucce esistenti con il tuo account. Se non stai effettuando un trasferimento completo, dovrai menzionare i salvataggi cloud (a pagamento), che ti consentono di trasferire facilmente i salvataggi da una console all'altra. Tuttavia, è così facile? Innanzitutto, assicurati di eseguire il backup di tutti i tuoi giochi, quindi preparati a scaricare manualmente dal server di salvataggio per ogni gioco. Nessuna automazione. Quindi, se desideri trasferire l'intera libreria multimediale, ci vorrà del tempo.

Qual è la conclusione? Ironia della sorte, se vuoi giocare comodamente ai giochi Switch sia a casa che in viaggio, allora hai bisogno del modello originale, non del Lite. Perché non c'è niente di più conveniente della stessa ibridità, quando puoi semplicemente rimuovere la console dalla docking station e metterla nella borsa, mettendo in pausa il gioco. Sì, Lite è più conveniente in uno, ma molto meno conveniente in un altro. Pertanto, è importante decidere cosa è più importante per te - comodità o praticità - prima di acquistare. Perché in questo caso non sono sinonimi.

Nintendo Switch Lite accanto a PS Vita.

Вердикт

Nintendo Switch Lite sembra un compleanno perfetto o un regalo di Capodanno. Molto carino, comodo e compatto, è perfetto per chi viaggia sempre, i bambini, così come per chi non gioca mai alla TV. Il display ridotto non incide molto sulla comodità del gioco, e il nuovo form factor sembra molto più comodo. Ma assicurati di pensare a quale modello ti si addice meglio, perché il Lite è molto limitato nelle sue capacità e l'utilizzo di due console contemporaneamente si è rivelato un compito più difficile di quanto vorremmo.

Dove comprare

Se vuoi aiutare l'Ucraina a combattere gli occupanti russi, il modo migliore per farlo è donare alle forze armate ucraine attraverso Salva Vita o tramite la pagina ufficiale NBU.

Condividi
Denis Koshelev

Tecno-osservatore, giornalista di videogiochi, appassionato di Web 1.0. Scrivo di tecnologia da oltre dieci anni.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con*