Škoda Karoq

TP-Link riprende le operazioni in Ucraina

Nelle prime settimane di guerra, il magazzino di Stoyanka (regione di Kiev), dove erano immagazzinate le attrezzature della società TP-Link, fu bruciato: fu colpito da un proiettile russo. Pertanto, l'azienda ha impiegato molto tempo per trovare una nuova sede e stabilire un sistema di approvvigionamento in condizioni di mancanza di carburante e trasporto di merci. Praticamente tutti i servizi relativi al trasporto e allo stoccaggio delle merci sono diventati notevolmente più costosi. Tuttavia, le circostanze non hanno impedito di trovare una soluzione a questi problemi. Pertanto, ora l'ufficio di rappresentanza TP-Link in Ucraina continua a spedire sia dispositivi di classe SOHO che apparecchiature per PMI ai partner. Nonostante le notevoli difficoltà, l'azienda ha adattato il sistema logistico alle realtà della guerra, ha ripreso le vendite tramite distributori, supporto del servizio ufficiale e operazioni di hotline.

Inoltre, vale la pena dire che TP-Link sta riprendendo il servizio ufficiale sul territorio dell'Ucraina. L'elenco dei centri di assistenza che hanno ripreso a lavorare è disponibile all'indirizzo collegamento, le informazioni verranno aggiornate settimanalmente. Se hai bisogno di ulteriori informazioni sul servizio, puoi scoprire tutti i dettagli chiamando lo (044) 590-51-77. La società ha anche ripreso il funzionamento della hotline. Attualmente, l'assistenza tecnica TP-Link è aperta dal lunedì al venerdì compreso, dalle 9:00 alle 18:00. Il numero della hotline è 0-800-505-508.

Lascia che ti ricordi che, fondata nel 1996, l'azienda TP-Link è un fornitore globale di soluzioni di rete affidabili e accessori necessari in tutti gli ambiti della vita quotidiana. TP-Link è costantemente valutato dalla società di analisi IDC come il più grande fornitore mondiale di apparecchiature di rete nel segmento SOHO. I dispositivi TP-Link sono venduti in più di 170 paesi e servono centinaia di milioni di persone in tutto il mondo.

Puoi aiutare l'Ucraina a combattere contro gli invasori russi. Il modo migliore per farlo è donare fondi alle forze armate ucraine attraverso Salva Vita o tramite la pagina ufficiale NBU.

Leggi anche:

Condividi
Julia Alexandrova

Caffè. Fotografo. Scrivo di scienza e spazio. Penso che sia troppo presto per incontrare gli alieni. Seguo lo sviluppo della robotica, per ogni evenienza...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con*